Tacchino con prugne secche


Ingredienti per 4 persone

  • ½ fesa di tacchino
  • 500g di carne macinata di vitello
  • 100g di pancetta
  • 1 uovo
  • 4 fichi secchi
  • 4 prugne secche
  • uvetta sultanina
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio d’oliva

vino bianco
brodo

Procedimento

Tostare le nocciole in padella, facendole cuocere a fuoco abbastanza alto finché non sono leggermente dorate. Toglierle dal fuoco e tritarle nel mixer grossolanamente. Mettere 30 gr di burro nel tegame dove si cucinerà il risotto e rosolarvi la cipolla tagliata sottile, unire il riso e far tostare. Incominciare a bagnare con il brodo caldo. Più o meno a metà cottura, aggiungere le nocciole e metà del Castelmagno grattugiato, una macinata di pepe e il rosmarino o la maggiorana. Continuare la cottura bagnando con il brodo fino a che il riso non sarà praticamente pronto. A quel punto, spegnere il fuoco e concludere mantecando con il resto del formaggio e il burro rimanente. Servire con scaglie di Castelmagno ed eventualmente qualche nocciola per guarnire

CONDIVIDI SU:


RICETTE PIÙ RECENTI

Crumble ai frutti rossi secchi

Per cominciare, reidratare i mirtilli neri e rossi in una ciotola capiente. Nel frattempo, in un’altra ciotola, preparare la pasta per il crumble lavorando lo zucchero con il burro a temperatura ambiente, quindi aggiungere, un po’ alla volta

Pan co’ Santi

In una ciotola capiente, sbriciolare il lievito di birra e per attivarlo aggiungere un cucchiaino di zucchero. In un pentolino, scaldare l’acqua finché non risulterà tiepida. Nel frattempo, mettere l’uvetta a rinvenire

Involtini di spada alla beccafico

Per cominciare, mettere in ammollo l’uvetta nel succo di mezzo limone per 10 minuti. Nel frattempo, in un mixer, tritare la mollica di pane e poi metterla in una ciotola. Scolare l’uvetta e conservare il liquido.

Prugne, dolci fibre

Prugne, dolci fibre

Le prugne secche sono l’alimento che contiene in assoluto la maggiore quantità di sostanze antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi responsabili di molte malattie degenerative e dell’invecchiamento dell’organismo.