Smoothie ai frutti rossi e bacche di goji


Difficoltà: Facile   Tempo di preparazione: 15 minuti

Ingredienti

  • 2 cucchiai di bacche di goji
  • 200 g di frutti rossi misti (fragole, ciliegie, lamponi ecc.)
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 100 g di pistacchi
  • 1 cucchiaino di miele a piacere

Procedimento

In un bicchiere d’acqua, mettere in ammollo due cucchiai di bacche di goji e lasciare che si reidratino per circa 10 minuti. Nel frattempo, lavare i frutti rossi e rimuovere eventuali noccioli o piccioli. Trascorso il tempo necessario, scolare le bacche di goji e inserirle in un mixer da cucina insieme ai frutti rossi e a un vasetto di yogurt bianco, poi frullare il tutto. Nel caso il composto risultasse troppo denso, aggiungere un po’ di latte o di acqua finché lo smoothie non risulterà della consistenza preferita. Infine, dolcificare con un cucchiaino di miele a piacere, amalgamare bene e versare in un bicchiere capiente. Si consiglia di consumare subito.

CONDIVIDI SU:


RICETTE PIÙ RECENTI

Involtini di spada alla beccafico

Per cominciare, mettere in ammollo l’uvetta nel succo di mezzo limone per 10 minuti. Nel frattempo, in un mixer, tritare la mollica di pane e poi metterla in una ciotola. Scolare l’uvetta e conservare il liquido.

Crostata con crema al limone, albicocche secche e mandorle

Crostata con crema al limone, albicocche secche e mandorle

Per preparare la frolla, disporre la farina a fontana, mettere al centro il butto a cubetti e lavorarlo insieme a uova, zucchero, scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale. Una volta ottenuto un impasto omogeneo riporlo dentro al frigorifero, avvolto nella pellicola trasparente, per circa un’ora.

Gelato al pistacchio

Gelato al pistacchio

Per cominciare, raffreddare in congelatore una ciotola di alluminio. Dopodiché tritare finemente i pistacchi e ridurli in polvere grazie all’utilizzo di un mixer.

Pistacchi, amici del cuore

Pistacchi, amici del cuore

I pistacchi costituiscono un’eccellente fonte di proteine vegetali, ad alto contenuto di arginina. Dopo le mandorle sono la frutta secca più ricca di proteine.