Quanto è “al top” il tuo benessere? : SCOPRILO CON IL NOSTRO TEST!

Quanto è “al top” il tuo benessere? : SCOPRILO CON IL NOSTRO TEST!


Riduzione dello stress, attenzione all’alimentazione e all’attività fisica, questi gli imperativi della nostra epoca che rimbalzano da uno schermo all’altro

“Mens sana in corpore sano” scriveva Giovenale. Una frase sopravvissuta a quasi 2000 anni di storia e che oggi sembra tradursi nel mantra ricorrente della ricerca del benessere psico-fisico.

Riduzione dello stress, attenzione all’alimentazione e all’attività fisica, questi gli imperativi della nostra epoca che rimbalzano da uno schermo all’altro nel turbinio dei social, spingendo milioni di persone a chiedersi come condurre uno stile di vita più sano e a combattere le cattive abitudini.

In questo panorama, anche la frutta secca è vista come un’importante alleata per il tuo benessere: i benefici derivanti dal consumo quotidiano di una porzione di frutta secca da 30 g, infatti, sono sempre più noti!

Valuta il tuo grado di benessere con il nostro test!

Come valuti la tua alimentazione?
a. Mangio di tutto senza preoccuparmi
b. So che potrei mangiare meglio, ma non è semplice
c. Controllata, perché sto seguendo una dieta
d. Mi impegno ogni giorno per scegliere cibi sani e seguire un’alimentazione corretta>

2. Ti senti in forma?
a. Non molto, vorrei perdere peso
b. Abbastanza, anche se dovrei cominciare a praticare qualche sport
c. Abbastanza, cerco di fare attività appena riesco
d. Sì, cerco di avere una vita attiva

3. Quanto sei attivo/a?
a. Ho una vita sedentaria, non faccio sport
b. Non faccio sport ma faccio molto spesso passeggiate o vado in bici
c. Vado in palestra o faccio sport almeno una volta a settimana
d. Vado in palestra o faccio sport almeno 3 volte a settimana

4. Qual è il peggior nemico del tuo benessere?
a. La pigrizia: acquisire abitudini migliori a tavola e nella vita è faticoso
b. La costanza: non riesco mai a portare a termine i miei buoni propositi
c. Il tempo: con il mio lavoro non riesco proprio a trovare un momento per una vita più sana, ma faccio il possibile per “seguire la retta via”
d. Nessuno dei precedenti: con costanza e buona volontà riesco a portare avanti i miei impegni di benessere

5. Quando puoi “staccare la spina”, cosa ti fa sentire bene?
a. Staccare la spina? Magari! Tra famiglia, casa e lavoro c’è sempre da fare…
b. Bivaccare sul divano
c. Uscire con gli amici
d. Andare a fare nuove esperienze o scoprire nuove città

6. Fai colazione?
a. No, di solito salto la colazione
b. Sì, la faccio al bar perché è più comodo
c. Sì, mangio al volo qualche biscotto e bevo latte o succo
d. Sì, faccio ogni giorno una sana colazione

7. Fai uno o due spuntini al giorno?
a. Se ho fame evito di mangiare per mantenere le calorie sotto controllo
b. No, quasi mai
c. Sì, spizzico tra i pasti perché ho fame
d. Sì, mangio ogni giorno frutta fresca o secca, oppure yogurt come spuntino

8. Quando mangi frutta secca, di solito?
a. Mai o quasi mai
b. Saltuariamente, al bar o durante gli aperitivi
c. A fine pasto, quando ho bisogno di saziarmi
d. A colazione o per lo spuntino, nello yogurt o in mix con altra frutta e semi

Ora fai i conti con le tue risposte: assegna 0 alle risposte A, 1 alle risposte B, 2 alle risposte C e 3 alle risposte D.

RISULTATI DEL TEST

Tra 0 e 10: il tuo benessere è <25%

La buona notizia è che il tuo benessere può migliorare facilmente! Molto dipende dallo stile di vita che scegli di avere, ma è dimostrato che una corretta alimentazione e una vita attiva giovano a livello sia fisico che mentale.  A volte la difficoltà maggiore sta nel trovare lo slancio per cominciare, eppure basta poco: svegliarsi 15 minuti prima per fare colazione a tavola, con calma, è un piccolo ma sostenibile sforzo che porterà i suoi frutti.

Tra 11 e 15: il tuo benessere è tra 25% e 50%

Hai consapevolezza di quanto siano importanti una corretta alimentazione e una vita attiva per il tuo benessere, ma non sai da dove cominciare, per cui rimandi. Prova a fare una lista di poche abitudini acquisibili al posto di altre, ad esempio: in alternativa allo snack, puoi optare per una pausa di piacere e benessere con una monoporzione di frutta secca, che apporta fibre, proteine, minerali e vitamine, o di frutta disidratata, ricca di fibre e naturalmente dolce, senza zuccheri aggiunti.

Tra 15 e 19: il tuo benessere è tra 50% e 75%

Sei sulla strada giusta ma puoi fare di più, senza molti sforzi. Certo, il tempo è tiranno e non è facile incastrare tutto senza stress, ma l’alimentazione può venirti incontro anche in questo caso! Sapevi che il magnesio, contenuto in gran quantità in molte varietà di frutta secca a guscio, contribuisce a ridurre la stanchezza?

Tra 20 e 24: il tuo benessere è tra 75% e 100%

Il tuo benessere è la tua priorità: l’attenta dedizione a uno stile di vita sano traspare dalle tue scelte e abitudini quotidiane, ripagandoti giorno dopo giorno. Continua così, con una consapevolezza in più: consumata nella giusta quantità (30 g al giorno), la frutta secca a guscio non fa ingrassare! Il merito sarebbe del mix di fibre, proteine e grassi insaturi che, complessivamente, favoriscono il senso di sazietà e possono aumentare la spesa energetica a riposo, con effetti benefici sul controllo del peso. Una ragione in più per non farla mai mancare, in tasca o in tavola, ad impreziosire le tue insalate.

CONDIVIDI SU:


ARTICOLI PIÙ RECENTI

Scopri in quali frutti trovare i minerali e le vitamine di cui hai bisogno

Che la frutta secca sia ormai considerata un alimento cardine di una buona alimentazione è noto, tant’è che il suo consumo è previsto ben 1-2 volte al giorno dalla Piramide della Dieta Mediterranea.

Frutta secca: la regina delle sagre d’autunno

Frutta secca: la regina delle sagre d’autunno

L’autunno saluta definitivamente l’estate ed entra nel vivo portando sulle nostre tavole alcuni degli alimenti più deliziosi e ricchi di nutrienti dell’anno: dalla zucca all’uva, fino alla frutta secca.

Frutta secca per l’“healthy aging”: benefici e trucchi per il suo consumo in età avanzata

Frutta secca per l’“healthy aging”: benefici e trucchi per il suo consumo in età avanzata

Con l’avanzare dell’età, si sa, i soggetti più anziani, i “senior”, possono andare incontro a diminuzione dell’appetito e problemi nella masticazione, che possono causare una inadeguata assunzione di alimenti.