Nucis Italia, il benessere fiorisce a primavera!


 I Nutrizionisti saranno anche a disposizione per fornire una consulenza specialistica in tutti gli ambiti di loro competenza.

Inizia in questi giorni la nuova campagna di Nucis: la presenza dei nutrizionisti sui punti di vendita rafforza il legame tra frutta e secca e uno stile di vita improntato a salute e benessere.

Fiorisce la voglia di Benessere, ecco il claim della campagna informativa di primavera che Nucis Italia sta lanciando in oltre 500 supermercati italiani.

A partire da metà marzo e sino alla fine di aprile sono in programma anche 50 appuntamenti presso altrettanti supermercati che vedranno la presenza di esperti Nutrizionisti. A loro il compito di rispondere ai diversi quesiti della clientela, non solo sui benefici della frutta secca e disidratata, ma anche sulle sue proprietà e sul suo corretto utilizzo. I Nutrizionisti saranno anche a disposizione per fornire una consulenza specialistica in tutti gli ambiti di loro competenza.

In particolare porteranno l’attenzione dei consumatori sulle tante virtù della frutta secca come integratore di vitamine e Sali minerali, particolarmente utili nella stagione primaverile.

Ecco nella tabella qui sotto gli indirizzi e le date dove trovare i Nutrizionisti di Nucis Italia!

CONDIVIDI SU:


ARTICOLI PIÙ RECENTI

Frutta secca alleata del cuore: le tante virtù delle noci

Frutta secca alleata del cuore: le tante virtù delle noci

Uno degli effetti benefici più noti quando si parla di frutta secca, e in particolar modo di noci, è quello relativo alla salute del cuore...

Vellutate d’autunno: 5 ricette con la frutta secca

Vellutate d’autunno: 5 ricette con la frutta secca

È finalmente tornata la stagione delle vellutate. Dense, cremose e leggere, da servire con un filo d’olio, accompagnate da una manciata di crostini caldi… o, perché no, da 30 g di frutta secca!

Scopri in quali frutti trovare i minerali e le vitamine di cui hai bisogno

Che la frutta secca sia ormai considerata un alimento cardine di una buona alimentazione è noto, tant’è che il suo consumo è previsto ben 1-2 volte al giorno dalla Piramide della Dieta Mediterranea.