Linguine con acciughe, cipolle caramellate e uvetta mista


Tempo 30 minuti   Difficoltà Facile

Ingredienti per 4 persone

  • 240 g di linguine
  • 4 cipolle rosse
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 ml di acqua
  • 70 g di uvetta sultanina mista
  • 100 g di acciughe
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Erba cipollina q.b.

Per prima cosa, sciogliere i filetti di acciuga in una padellina piccola con un filo d’olio e tenerli da parte. Mettere l’uvetta in una ciotola e lasciarla in ammollo in acqua tiepida per circa 10 minuti, quindi scolare. Mondare infine le cipolle e tagliarle a fettine sottili.

Prendere una padella capiente e far sciogliere lo zucchero di canna in mezzo bicchiere di acqua tiepida, unire quindi le cipolle non appena il mix di acqua e zucchero comincerà a sobbollire. Cuocere il tutto per circa 7 – 8 minuti fino a quando le cipolle non risulteranno morbide. A questo punto, aggiungere l’uvetta e spegnere il fuoco.

Infine, cuocere le linguine in acqua bollente non troppo salata per circa 10 minuti, scolare e unire acciughe e cipolle caramellate. Impiattare e servire subito completando con dell’erba cipollina fresca tritata.

CONDIVIDI SU:


RICETTE PIÙ RECENTI

Pasta al pesto di asparagi, pistacchi e noci

Un piatto sfizioso ed equilibrato, reso ancora più unico dall’aggiunta di pistacchi e noci. Provalo, per portare la primavera in tavola!

Porri in agrodolce con albicocche secche e pinoli

Hai voglia di un piatto che unisca il dolce al salato ma sei a corto di idee? Tranquillo, ci pensiamo noi! Prova il nostro mix di porri caramellati, albicocche secche e pinoli: ti sorprenderà per la facilità di preparazione e la squisita bontà.

Cavoletti di Bruxelles gratinati con mandorle e arachidi

Mandorle e arachidi tritate formano una panatura croccante, perfetta per dare un tocco anche ad una teglia di verdure: scopri la ricetta!

Noci di Macadamia

La noce di Macadamia è una importante fonte di Sali minerali, in particolare potassio, fosforo, magnesio e calcio. La noce di Macadamia ha un basso indice glicemico, dovuto allo scarso quantitativo di carboidrati.