Idee e spunti per cucinare con la frutta secca in inverno

Idee e spunti per cucinare con la frutta secca in inverno


Uno delle varianti classiche più apprezzate è il pesto radicchio e noci, ancora più buona se guarnita con del gorgonzola

In molti ne parlano e ormai anche i professionisti della salute non ne fanno più mistero: consumare 30 g di frutta secca al giorno, all’interno di una dieta varia ed equilibrata, contribuisce al proprio benessere psico-fisico. Il modo più semplice per includerla nella propria routine è consumarla come snack: pratico, sano, facile da portare con sé e da consumare dove si vuole. Tuttavia, soprattutto per coloro che amano variare le proprie abitudini alimentari, frutta secca e frutta disidratata sono anche versatili ingredienti in cucina, capaci di dare un tocco in più alle proprie ricette: riuscite a intuirne il potenziale?

Ecco qualche idea per impiegare la frutta secca e la frutta disidratata nei piatti invernali.

1-Pasta e pesti

Chi l’ha detto che il pesto si prepara solo con basilico e pinoli? L’inverno con le sue verdure offre numerosi spunti per sperimentare insieme alla frutta secca, ottenendo così condimenti gustosi per la pasta. Uno delle varianti classiche più apprezzate è il pesto radicchio e noci, ancora più buona se guarnita con del gorgonzola. Perfetto per accompagnare la pasta integrale è invece il pesto arance, pistacchi e mandorle, ottimo anche per completare una pasta a base di pesce. Un altro pesto tipicamente invernale è quello di cavolo nero e nocciole oppure quello di broccoli e anacardi. In entrambi i casi, il consiglio è quello di sbollentare per 5 minuti le verdure, così da ottenere un pesto migliore.

2-Panature croccanti

Mandorle, nocciole, pistacchi e noci. Tostata o meno, la frutta secca può diventare una panatura gustosa capace di accostarsi sia alla carne bianca che a quella rossa, ma anche ad un buon trancio o filetto di pesce. Le nocciole per esempio, tostate e poi tritate, si sposano alla perfezione con la carne di maiale: mai provato il filetto di maiale in crosta di nocciole? Un trancio di tonno impanato in un trito di pistacchi risulterà ancora più gustoso, così come le costolette d’agnello rivestite da una superficie croccante di pistacchi. Un solo consiglio: per creare la panatura è preferibile usare i pistacchi non salati, così da ottenere un piatto bilanciato nei sapori. Le mandorle invece, sono perfette per rendere croccanti cotolette e pesce, come ad esempio il salmone con granella di mandorle. Infine, le noci solo quell’ingrediente che, unito al pangrattato, parmigiano grattugiato e un pizzico di pepe macinato fresco, renderà eccezionale la panatura delle polpette.

3-Verdure su verdure

Sapevate che la frutta secca si abbina alla perfezione anche con le verdure invernali? Spinaci, cicoria, erbette e verza sono ancora più buoni con una manciata di pinoli e possono essere utilizzati come contorno sfizioso, oppure come ingrediente per un crostone vegetariano. Invece, dopo averlo sbollentato, il cavolfiore saltato in padella con uvetta e pinoli può essere servito come contorno oppure utilizzato come base per una pasta con cavolfiore alla siciliana. La grande versatilità della frutta secca però, si esprime al suo meglio nelle insalate, sia fredde che tiepide. Zero idee per un pranzo leggero ma gustoso? La giusta soluzione può essere un’insalata di spinacini, zucca, feta e noci oppure di finocchio, ceci e albicocche secche o ancora radicchio, rucola, caprino e prugne secche.

CONDIVIDI SU:


ARTICOLI PIÙ RECENTI

Frutta secca alleata del cuore: le tante virtù delle noci

Frutta secca alleata del cuore: le tante virtù delle noci

Uno degli effetti benefici più noti quando si parla di frutta secca, e in particolar modo di noci, è quello relativo alla salute del cuore...

Vellutate d’autunno: 5 ricette con la frutta secca

Vellutate d’autunno: 5 ricette con la frutta secca

È finalmente tornata la stagione delle vellutate. Dense, cremose e leggere, da servire con un filo d’olio, accompagnate da una manciata di crostini caldi… o, perché no, da 30 g di frutta secca!

Scopri in quali frutti trovare i minerali e le vitamine di cui hai bisogno

Che la frutta secca sia ormai considerata un alimento cardine di una buona alimentazione è noto, tant’è che il suo consumo è previsto ben 1-2 volte al giorno dalla Piramide della Dieta Mediterranea.