I processi di estrazione dell’olio di mandorle

L’olio di mandorle dolci si ottiene dalla spremitura delle mandorle dolci, i frutti del Prunus dulcis, specie appartenente alla famiglia delle Rosaceae. 

Essendo frutti secchi e quindi privi di acqua al loro interno, con una percentuale di lipidi molto elevata – che si aggira intorno al 50% – si desume che è semplice ricavarne un olio con proprietà davvero molto preziose. La resa del frutto è pari al 40-60% dal peso totale di partenza. 

Ci sono diverse tipologie di estrazione di questo elisir di bellezza e salute:  

  • spremitura a caldo: le mandorle vengono spremute, tramite l’uso di acqua calda, attraverso la pressione meccanica. La resa di olio, rispetto alla spremitura a freddo, è più alta ma le proprietà dei frutti non sono preservate e di conseguenza anche i benefici per il corpo sono ridotti.   
  • spremitura a freddo: si utilizza solo pressione meccanica e le mandorle, che non subiscono alterazioni conseguenti al calore, conservano caratteristiche naturali e quindi capacità di apportare tutti i benefici conseguenti alle sue proprietà naturali. 
  • attraverso solventi organici: impiega sostanze specifiche, solventi organici appunto, che permettono di estrarre la parte oleosa e trasformarla in prodotto finito. È utilizzata a livello industriale e porta alla produzione di un olio qualitativamente non adeguato né per usi alimentari, nè per usi cosmetici. 

È sempre utile, quindi, leggere in etichetta con quale processo di estrazione viene ricavato l’olio di mandorle per un acquisto più consapevole perché a secondo della modalità di estrazione possono cambiare proprietà, qualità e caratteristiche. 

CONDIVIDI SU:


ARTICOLI PIÙ RECENTI

Come riconoscere la frutta secca migliore?

Quando la scelta è tanta non è sempre facile riconoscere il prodotto migliore per noi. Succede anche con la frutta secca: con guscio o senza? sfusa o confezionata? Ecco qualche tips per aiutarci a scegliere.

Frutta secca e disidratata: un’accoppiata perfetta per lo sport

Frutta secca e disidratata: un’accoppiata perfetta per lo sport

Frutta secca e disidrata possono essere un utile alleato sia prima che dopo lo sport poiché in grado di soddisfare alcune specifiche necessità di energia e di nutrienti che caratterizzano questi momenti.