Biscotti prugne secche e nocciole


Tempo 30 minuti   Difficoltà facile

Ingredienti per circa 30 biscotti

  • 170 g burro
  • 250 g zucchero
  • 1 uovo
  • 370 g fiocchi d’avena
  • 100 g farina
  • 40 g di farina di nocciole
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • 6-7 prugne secche
  • 15-20 nocciole

Preparazione

Preriscaldare il forno a 180°.

In una ciotola lavorare il burro (precedentemente tolto dal frigo e portato a temperatura ambiente) con una spatola fino a raggiungere la consistenza morbida e di una pomata. Unire quindi lo zucchero e l’uovo e lavorare fino a ottenere un impasto omogeneo.

In un’altra ciotola unire avena, sale, farina e bicarbonato e mescolare accuratamente. A questo punto aggiungere gradualmente gli ingredienti alla crema di burro e lavorare con le mani per amalgamare bene il tutto. Tagliare quindi le prugne a pezzettini e unirle al composto.

Formare delle palline della stessa forma (circa 28 g l’una), adagiarle in piccoli pirottini di silicone e schiacciarle sul fondo.

Infornare per circa 10/15 minuti facendo attenzione a non cuocere troppo i biscotti per evitare che si induriscano. Far raffreddare su prima di consumarli e conservare in una scatola di latta per una resa ottimale anche dopo diversi giorni.

CONDIVIDI SU:


RICETTE PIÙ RECENTI

Crackers con noci e mandorle con hummus di barbabietola

Realizza uno snack o un antipasto con i ficchi: prova la ricetta dell’hummus di barbabietola con cracker alla frutta secca!

Pane uvetta e noci

Chi non ama l’odore del pane caldo appena sfornato? Aggiungi un pizzico di dolcezza con l’uvetta mista e una nota di croccantezza grazie ai gherigli di noci e gusta ancora caldo!

Filetto di maiale con cipolle viola, fichi secchi e datteri

Feste in arrivo e nessuna idea? Scopri la ricetta per preparare il filetto di maiale con datteri e fichi secchi, il successo è garantito!

Noci di Macadamia

La noce di Macadamia è una importante fonte di Sali minerali, in particolare potassio, fosforo, magnesio e calcio. La noce di Macadamia ha un basso indice glicemico, dovuto allo scarso quantitativo di carboidrati.